Subito sorprese nel girone Nord di serie B

12208309_750160921757367_8852028730778646408_nDoveva essere un campionato abbastanza scontato invece la prima giornata della cadetteria italiana ha regalato non poche sorprese.
Si parte subito col girone Nord in quel di Caronno Pertusella dove già durante il primo match di giornata, a sorpresa, le orche assassine hanno la meglio sulla favorita Shogun.
La squadra di Castellanza non parte bene e subisce il gioco dei giovani padroni di casa che trovano il giusto spiraglio che gli permette di accumulare un cospicuo vantaggio.
Margine comunque non sufficiente per gridare alla “vittoria!” soprattutto quando nel terzo tempo sembra che i verdi siano in grado di ribaltare il risultato.
Il quadrunvirato di allenatori della squadra di Caronno mette in campo il capitano Martina Muraro che da subito tranquillità ed ordine alla squadra che segna i punti decisivi per la vittoria.
Il secondo match della giornata in Lombardia è apertissimo.
In campo due squadre che hanno in rosa moltissimi tchouker provenienti dal campionato juniores under 14.12208499_750161998423926_6935519334995559845_n
Vince la squadra che è riuscita a coprire meglio la seconda linea, Caronno Dolphin, con il veterano e capitano Fabio Pini che riesce a fare quello che manca al Castellanza Minamoto: uno che mette una pezza quando può.
La terza gara è abbastanza giocata alla pari con tanti ex saronnesi nelle file del Gerenzano Hurricane.
L’uragano lombardo ha dalla sua una grandissima esperienza, diversi ex nazionali e scudettati, che possono contare anche sul fatto che il Mizar si presenta con 5 tchouker in campo.
La gara segue il suo andamento e regala al Gerenzano due importanti punti in chiave play off.
Nel successivo incontro di giornata i Killer Whaler riescono ad avere gioco facile sul Castellanza Minamoto.
12244844_750162751757184_3987108470570483077_oI diversi campionato che i tchouker della Carpediem hanno alle spalle, nonostante la giovanissima età, gli permettono di portare in classifica altri due punti che li piazzano al comando.
Discorso analogo anche nella successiva partita col Castellanza Shogun subito pronto al riscatto.
Un gioco asciutto, concentrati, privo di sbavature.
Due punti ottenuti cinicamente come solo le grandi squadre sanno fare.
Nella lunga maratona caronesse del girone nord di serie b entrano in campo le squadre di Solaro (Sparks) e Rovello (Seran).
Due squadre di alto livello che giocano per i piani alti.
Da segnalare la presenza di Mimmo Belardo, ex Atletico PKH Caserta, nelle file del Sparks.
La partita vede un Solaro ingessato nel primo tempo che trova il ritmo giusto col passare dei minuti.
Per il Rovello lo sbalzo di serie e l’inizio sprint non gli permetto nel lungo periodo di ambientarsi a dovere.
Non ripete il bis l’associazione di Solaro con la Polisportiva Rovello ’96.
Il Legur, allenata da Diego Carugati, riesce ad avere la meglio sul Solaro Shocks in una gara sempre condotta al comando.
Facile vittoria per il Gerenzano sul Caronno Dolphin.
12208499_750162611757198_4685217545452065161_nLa squadra in tenuta rossa riesce sin da subito ad portarsi in vantaggio sfruttando tutte le ingenuità della squadra avversaria ed accumulando un cospicuo vantaggio che ha regalato altri 2 punti in classifica.
Nel match a seguire un Solaro Sparks super concentrato riesce ad avere la meglio su Venegono Apache che paga la l’inesperienza della rosa che però non sfigura nel gioco.
La prima giornata di serie B del girone Nord
sta giungendo al capolinea e nella terz’ultima partita si incontrano Solaro Shocks e Rovello Seran.
La gara è frizzante ed aperta con il risultato sempre in bilico.
La fortuna sorride a Solaro che però paga lo scotto nella gara successiva quanto il Solaro Sparks incontra il Rovello Legur.
Anche qui il match è in bilico e la fortuna ci mette nuovamente lo zampino regalando la seconda vittoria ai Legur che festeggiano nel migliore dei modi il debutto e le convocazioni di tre propri tchouker (Cinco, Contardi, Lucini) nella nazionale M18 che giocherà il torneo per nazioni a Ginevra questo dicembre.
12241402_750161198424006_2206658938401101307_nNell’ultima gara fra Solaro Shocks e Venegono Apache gli Shocks arrivano scarichi e poco concentrati mentre tutto il Venegono ha lo spirito del proprio capitano Maria Negrisolo.
Esuberanti e pieni di voglia di fare gli indiani di serie B mettono a segno la loro prima vittoria regalandosi così i primi 2 punti della stagione.
A fine di questa lunghissima giornata iniziata a Caronno Pertuella alle 9.00 della mattina e conclusasi alle 19.00 la classifica vede 4 pt. Caronno Killer Whales, Solaro Sparks, Gerenzano Hurricane, Rovello Legur
2 pt, Caronno Dolphins, Castellanza Shogun, Solaro Shocks, Venegono Apache
0 pt, Castellanza Minamoto, Saronno Mizar, Rovello Seran.
Le squadre di Solaro hanno 3 gare all’attivo mentre tutte le altre 2.

Caronno Killer Whales 48 43 Castellanza Shogun
Caronno Dolphins 50 44 Castellanza Minamoto
Saronno Mizar 38 43 Gerenzano Hurricane
Caronno Killer Whales 52 23 Castellanza Minamoto
Saronno Mizar 31 63 Castellanza Shogun
Solaro Sparks 46 31 Rovello Seran
Solaro Shocks 32 45 Rovello Legur
Caronno Dolphins 24 39 Gerenzano Hurricane
Solaro Sparks 48 34 Venegono Apache
Solaro Shocks 36 34 Rovello Seran
Solaro Sparks 45 46 Rovello Legur
Solaro Shocks 29 42 Venegono Apache

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...