Ricordando il professor Brant

12249600_10153694644783618_3955859082609032748_nDomenica 15 novembre si è un giorno speciale per i tchouker in quanto è la data in cui è deceduto Hermann Brant inventore del tchoukball.
Wikipedia, nella pagina di questa disciplina descrive così il professor Brant e gli inizi di questo sport:
“Il tchoukball (letto [ˈʧukbol]) è uno spor di squadra sorto in Svizzera negli anni sessanta dalla mente del biologo svizzero Hermann Brandt. Egli fu uno dei personaggi più autorevoli della storia sportiva svizzera: a lui si deve la diffusione nel suo Paesedella pallavolo e pallacanestro femminile nonché la fondazione del controllo medico sportivo.”
“Nel 1971 Brandt presentò il suo lavoro che conduceva all’invenzione del tchoukball come “Studio critico e scientifico degli sport di squadra” al Congresso della Federazione Internazionale di Educazione Fisica, che gli conferì il prestigioso “Prix Thulin”. Con l’invenzione del tchoukball il medico ginevrino desiderava diffondere un nuovo sport di squadra che potesse eliminare il rischio di contrasti, ogni tipo di aggressività e che potesse essere giocato da tutti. Ma ben presto andò oltre l’idea originale. Parallelamente alla messa a punto del regolamento, durata diversi anni, scrisse infatti una carta etica che per i giocatori di tchoukball ha lo stesso valore delle regole del gioco. Il pensiero umanistico del dott. Brandt si può riassumere una sua celebre frase: “L’obiettivo delle attività fisiche umane non è di costruire campioni, ma piuttosto di contribuire alla costruzione di una società migliore”. All’inizio degli anni settanta cominciò la sua diffusione soprattutto in Europa tanto che durante le Olimpiadi di Monaco di Baviera del ’72 venne organizzata una partita dimostrativa. Nel novembre del medesimo anno però il dott. Brandt morì e questa grave perdita segnò una battuta d’arresto nel movimento di diffusione. Negli anni ottanta con grande fatica e lentezza riprese l’attività anche grazie a John Adrews, presidente della FIEP, a Michel Favre, amico fraterno di Brandt, e al governo taiwanese che alla fine degli anni ’70 fece diventare il tchoukball lo sport nazionale delle scuole, sostenuto e promosso dal Ministero dell’Educazione per la sua grande valenza educativa. Per questa sua caratteristica il tchoukball ha inoltre ricevuto nel 2001 un importante riconoscimento dall’ONU che lo ha dichiarato “sport a sostegno della pace e della fratellanza”.”
Il professor Brant ha lasciato oltre che una disciplina un regalo ancora più importante all’umanità: una carta etica che fa scomparire concetti universali come rivalità e scontro.
Fra i vari ricordi che in questi giorni si sono fatti su questo uomo ne vorremmo citare due.
Il primo è stato scritto sulla bacheca facebook di un tchouker, Marco Fergnani.
Amo questa disciplina perchè unisce due mie passioni…
Lo sport, il migliorarsi, il sentirsi parte di una squadra…condividere gioie e dolori assieme, confrontandosi e crescendo…
L’ altra parte è la componente umana, l’essere insieme ad altri…aiutarsi.
La corda che mi tiene sempre più legato a questo sport è proprio questa “missione” che va oltre il gioco, ovvero crescere attraverso la conoscenza delle persone in campo per poi crescere assieme fuori dal rettangolo di gioco.
Così si “diventa grandi” imparando ad accettare i punti di vista diversi e ad accettare l’altro per quello che è. imparando il più possibile condividendo..
Per me il tchoukball è mischiare persone con storie diverse e crescere assieme, non c’è cosa più bella…
Qua non c’entra fare punto o no, ma c’entra la vita di tutti i giorni…e questo sport è l’unico che mi permette di fare ciò…
Date un’occhiata alla carta del tchoukball, la base del nostro sport.
Il secondo, seppure meno personale, è in un certo senso di uguale importanze importate in quanto è ha permesso a moltissimi sportivi di poter conoscere l’insegnamento fondamentale del tchoukball tramite il programma “Lunedì sport” di Telestense

Per chi volesse conoscere meglio la carta del tchoukball: http://www.tchoukball.it/carta

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...