Parte la serie B… Nord

10288768_626858064095892_174286836970960217_nI ciao di Torinoceronti (dipartita associativa) e di Caronno Sharks (promozione in serie A) hanno aperto le porte ad un campionato che potrebbe stupire visto che queste due squadre sono state la regina e il re indiscussi della serie B girone nord degli ultimi tre anni.
La prima realtà che sicuramente partirà coi favori del pronostico è quella di Castellanza.
La prima squadra, Shoghun, porta in dote due terzi posti ed una Jasmine Ferrero Sardi (nella foto) che ha rinforzato non poco la rosa di Mister Barabani.
A lei vanno aggiunti giovani di prospettiva che ultimamente sono entrati a pié pari nel giro della nazionale, sia juniores che maggiore.
La seconda squadra di Castellanza invece proviene dal campionato juniores dove ha ottenuti dei risultati positivi che sicuramente sono il miglior trampolino di partenza per questa nuova avventura fra i “grandi” con l’obbiettivo di crescere nel miglior modo possibile.
Avventura sportiva nel campionato cadetto che già da anni vivono i ragazzi di Caronno.
Due squadre compatte con le Orche Assassine da cui si aspetta il definitivo salto di qualità dopo l’ottima, ed inattesa, prestazione della passata stagione e i molti piazzamenti sul podio nei campionati juniores.
Nessun elemento di spicco nelle rose caronnesi , ma futuri campioni che formano l’ossatura principale delle convocazioni fatte per la nazionale M18 maschile in vista degli europei di categoria che si giocheranno a Praga, che però fanno registrare i due giocatori più “esperti” del campionato nord: Fabrizio Botta (classe ’78) e Fabio Pini (classe ’73)
1538871_10203989051716458_7647285380689108030_nAltra incognita sono le realtà di Solaro che si presentano al via con rose molto corte e senza il suo elemento miglior Scorzi Peng ma con una Noemi Fontana (nella foto 2) diventata figura fissa del giro della nazionale femminile.
Per mister Arienti di sicuro la certezza di avere un gruppo che se conferma le ottime prestazioni avute nel finale della passata stagione potrà puntare a collezionale un posto al podio e ai play off promozione.
Ultima realtà che porta con se due squadre in questo campionato cadetto è la Polisportiva Rovello ’96.
Una realtà che sicuramente può puntare al podio (Rovello Seran) mentre per l’altra squadra l’obbiettivo è quello di migliorarsi nel breve periodo grazie alla presenza di moltissimi elementi provenienti dal settore juniores.
Per gli amanti delle statistiche la squadra Rovello Seran si evidenzia come la prima compagine retrocessa dalla serie A che gioca l’anno successivo il campionato cadetto da quando c’è stata la divisione in due serie nel campionato italiano di tchoukball.
Che campionato sarà quello del Saronno Mizar?
È difficile saperlo alla vigilia in quanto la terza stella dell’associazione più titolata in Italia ha sempre vissuto campionati altalenanti.
Gli insegnati sono di primo ordine e i tchouker di sicuro di buona prospettiva, bisogna vedere se un campionato difficile come quello nord saprà tirare fuori, nel breve periodo, il meglio di loro.
Ritornano nel mondo tchoukball le realtà di Venegono e Gerenzano.
11091207_10206190001731663_2082535496010838698_nDopo due anni turbolenti, ultima in serie A nel 2014 e unione col Varese TB nel 2015 e poi scioglimento dell’associazione varesina ad inizio settembre 2015, ecco tornare il Venegono.
Parte come al solito da Maria Negrisolo (nella foto 3), ombelico del mondo della nazionale azzurra e della realtà lombarda.
Il suo entusiasmo e la voglia di ripartire ha permesso alla squadra lombarda di tornare a calcare i campi.
Come se la caverà?
Il potenziale per far bene c’è ma è difficile capire quanto questo possa arrivare già al debutto ai play off.
947011_10201386275288674_273717117_nRitorno anche per il Gerenzano dopo l’addio nel 2013.
La squadra è di assoluta esperienza e quasi tutta al femminile.
Le ragazze hanno per la maggior parte esperienze anche in nazionale, da sottolineare che Nicoletta Corbella è stata campionessa del mondo nel 2011 con la nazionale juniores femminile M14.
Ad accompagnarle, fra le quote di minoranza azzurre, c’è di sicuro la classe indiscussa di Michele Volonteri (nella foto 4) ex azzurro, vice campione del mondo nel 2011, e pluriscudettato Saronno Castor.
Un gruppo che potrebbe stupire, e perché no, arrivare ai play off visto il blasone dei singoli in campo.
Il campionato nel girone Nord è giocato quest’anno tutto in Lombardia e come quello centro-est vede una grande bagarre per un posto al sole.
Escluso Castellanza Shogun, che ha qualcosa in più delle altre e i pronostici le consegnano già il titolo di campione del nord, sono molte le formazioni che possono guadagnarsi un posto ai play off.
Le nuove arrivate non sono sicuramente squadre cuscinetto ma anzi dei veri competitor per un posto alla fase finale.

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...