Sgavisc & Castor subito in testa ma la sorpresa si chiama Sharks

12049291_10153030470606266_4079404727252282098_nA Caronno Pertusella si è aperto domenica con la cerimonia del giuramento dei capitani il decimo campionato di serie A di tchoukball.
In campo tutte le squadre tranne il trittico Lendinara-Ferrara, quest’ultima città schiera 2 formazioni, ferme per via del turno di riposo.
A giocare la prima partita di campionato una delle due neopromosse di questa stagione Caronno Sharks con la più esperta Rovello Sgavisc, l’anno scorso terza.
Il risultato sorride ai comaschi che portano a casa i primi punti (56-49), ma i padroni di casa fanno sin da subito vedere che non saranno una matricola facile da superare.
La seconda gara della giornata mette di fronte il derby saronnese fra i campioni d’Italia Castor e Pollux.
La differenza fra le squadre dell’associazione Saronno Comes è evidente il 62-30 finale fa capire il divario che al momento c’è fra le due squadre pro Castor.
Il terzo incontro è fra Asti Redox e Bergamo tchoukball, due squadre che sulla carta si giocano la zona salvezza anche se l’uscita di Varese Pirates dal massimo campionato e la scelta delle squadre Ferraresi di equilibrare le forze ha reso poco attendibili i pronostici pre campionato.

12193845_10153030473851266_844677419881927852_n
Gara giocata punto a punto col finale a cardiopalma pro piemontesi che collezionano i primi 2 punti della stagione per 49-43.
Il quarto incontro vede il debutto della squadra toscana White Wallars Empoli coi campioni d’Italia del Saronno Castor.
Per la squadra più a sud che abbia mai partecipato al campionato italiano di serie A la prima non è fra le più rose, 64-29, ma di sicuro ad Empoli verrà ricordata per anni.
Altro match a senso unico è fra Rovello Sgavisc e Bergamo Tchoukball.
12046837_10153030476626266_1934724558770166955_nI lariani fanno la voce grossa e vincono per 59-32 complice, anche l’infortunio alla caviglia del bergamasco azzurro Andrea Zonca.
Nella penultima gara della giornata scendono in campo Pollux e “White”.
Ultimo precedente, e primo di questo match unico, tra le due squadre risale ai playout di due anni fa, dove i saronnesi vinsero di una sola lunghezza, salvandosi così dalla possibile retrocessione.
La partita comincia subito ad essere combattuta, le squadre si fronteggiano a viso aperto e alla fine dei primi due tempi regolamentari.
Pollux sembrano avere la situazione in mano: pochi errori, attacco efficace e una delle difese migliori dello scorso campionato; e grazie a questo trend potano a casa il primo successo stagionale (65-50).
A chiudere la giornata Sharks Caronno-Asti Redox, una partita che vede in campo la nuova generazione del Tchoukball Italiano (i Lombardi) con uno dei senatori di questo movimento (i Piemontesi) nel massimo campionato da una decade.
La gara assume si da subito caratteri motociclistici con le due compagini che si superano continuamente in un testa a testa che scatena le tifoserie presenti .
12143348_10153030473606266_849654293451051006_nQuando Asti sembra avere il controllo della partita, si fa rimontare e superare per l’ultima volta dai tchouker caronnesi.
Il 58-54 di questo incontro di sicuramente si fa registrare non solo come la prima sorpresa della stagione ma pure per una delle partite più belle che si siano mai giocate nel palazzetto di Caronno Pertusella.
La classifica finale vede in testa a 4 punti l’accoppiata Saronno Castor e Rovello Sgavisc; a 2 punti il trittico Asti Redox, Caronno Sharks & Saronno Pollux Saronno, ed ancora senza punti tutte le altre squadre del campionato con Lendinara Celtics e le squadre Estensi ancora ferma ai box.

Caronno Sharks – Rovello Sgavisc 49-56
Saronno Castor – Saronno Pollux 62-30
Bergamo TB – Asti Redox 43-49
Saronno Castor – White Wallers Empoli 64-29
Bergamo TB – Rovello Sgavisc 32-59
Saronno Pollux – White Wallers Empoli 65-50
Caronno Sharks – Asti Redox 58-54

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...