Diari di una Tchoukarovana – Tappa 1bis, Senigallia


ireneOggi si comincia sul serio. Tiziano Ferro, con i suoi acuti, ci dà il dolce risveglio e con calma iniziamo a prepararci per la prima vera giornata di TchouKarovana. Siamo carichi, ieri abbiamo impezza
to un po’ di gente, qualche bambino ha già provato a giocare e quindi ci aspettiamo che oggi pomeriggio qualcuno arrivi. Il tempo sembra promettere bene, quindi dopo colazione ci attiviamo: qualcuno pensa alle cose burocratiche, altri fanno il bucato e, ovviamente, c’è chi inizia a giocare. Ci mettiamo in un campo da beach volley vicino alla strada, e la gente inizia a guardare: tre-quattro bambini intimiditi si fermano e, accompagnati dai genitori, iniziano ad approcciarsi al pannello. Iniziamo alla grande!! Ma purtroppo incomincia a scendere qualche goccia che spaventa i piccoli neofiti, e chiudiamo baracca. I tempi sono lunghi, e dopo pranzo è già ora di preparare il campo per il primo vero momento di attività. Arrivano i nostri amici forlivesi (Bona e Martina) e romagnoli (Cocchi, Gippo, Djibril e Marco), che con la loro preziosa presenza ci permettono di dividerci in più postazioni: i nostri ormai amici del bagno Pink Beach ci mettono a disposizione uno spazio bellissimo vicino alle rampe da skate, dove organizziamo la prima dimostrazione 5vs5, mentre qualcuno rimane vicino alla strada a raccattare gente incuriosita.ire 4 Finita la dimostrazione, io e Claudia ci dedichiamo a far giocare una decina di bambini di 8-9 anni, scatenati e svegli, che capiscono al volo le regole e riescono subito a fare una partitella 4vs4; Timo e Chiara intanto pensano ai ragazzi più grandi, che mostrano già notevoli doti tchoukeristiche e gli altri si dividono per coinvolgere la gente. Anche qualche adulto si avvicina e prova a giocare, non ci fermiamo un attimo
perchè le persone interessate sono tantissime…figata!
Dopo un po’ inizia ad arrivare ancora più gente, tantissimi bambini ma soprattutto bambine… adesso siamo noi quelli incuriositi, e finalmente capiamo il perchè: stanno arrivando le Winx in persona!! Proviamo a attirare anche loro ai campi, ma fanno le sostenute e ci concedono solo poche foto e qualche autografo..siamo comunque contenti di aver conquistato anche loro, nonostante ci abbiano un po’ deluso: dove sono Bloom e Flora?ire 2
Andiamo avanti fino alle sei e mezza, fino a che c’è gente presa e carica, poi un meritato bagno in mare (per fortuna abbiamo il “salviettone” per asciugarci!) e aperitivo. Ringraziamo tantissimo Debora e lo staff del Pink Beach: ci hanno accolto calorosamente e coccolato per due giorni, ci hanno davvero fatto sentire a casa e ci dispiace andare via..è incredibile come questo sport conquisti le persone nel giro di poco tempo. Ci becchiamo anche dei complimenti “Siete dei bravi ragazzi ed è bello quello che state facendo. Grazie a voi!”, ma sappiamo che il merito non è solo nostro: siamo consapevoli che il motore che ci spinge in quest’avventura non dipende da noi, ma dall’entusiasmo e dai valori che caratterizzano questo meraviglioso sport, capace di coinvolgere piccoli e grandi, maschi e femmine, atletici e scoordinati. Il risultato di oggi è stato sopra le aspettative, almeno le mie: abbiamo coinvolto tanta gente, preso contatti e visto ancora una volta quello che il tchoukball riesce a fare. Siamo contenti di essere partiti da qua, da Senigallia e dal Pink Beach che ha davvero fatto di tutto per farci sentire a nostro agio e per permetterci di fare del nostro meglio.
Docce e cena, un po’ stanchi ci avviamo in centro per il tanto atteso Festival del Gelato, dove assaggiamo gusti strani e ci rilassiamo un po’, prendendoci anche del tempo per stare tra di noi, in questa fantastica combriccola. ire 3Assonnati e contenti torniamo verso la nostra amata dimora su quattro ruote: squadra che vince non si cambia, e come ieri tutti stipati in camper ci addormentiamo, aspettando di sentire “Sere nere” che ci svegli domani mattina, per darci la carica giusta alla volta di Civitanove Marche.

Irene

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in nostri articoli, TchouKarovana. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...