I mondiali di Fergy: 5° giorno – Vincente!

11846761_10207505464425805_3730082784193149370_nNel momento in cui le giornate cominciano a trascorrere in palestra, le cose da raccontare diminuiscono.
Probabilmente molti si sono fatti un’idea del Tchoukball che ne individua i pregi e i difetti, hanno capito che lo “sport dell’amiciza e della pace” ha un potenziale rivoluzionario, che può andare aldilà dello sport ed entrare nel modo di costruire relazioni, ma che forse uno sport in cui vincere non è la priorità rischia di togliere senso allo sport stesso.
Io vi dico chiaramente come la penso: coniugare queste due cose, il darsi degli obbiettivi che includano anche i risultati in campo e mantenere un rapporto che non sia di conflitto con gli avversari è possibile. Come si fa? Qui viene il bello: solo avendo sviluppato una certa sensibilità, avendola allenata come fosse una componente tecnica, si può interpretare la partita, prendendosi a cuore gli avversari come i compagni, senza prenderli in giro, senza giocare da scemi per non dargli una pagata, cosi come si possono anche dare trenta, quaranta cinquanta punti agli avversari, senza per questo creare in loro “il senso dell’annientamento o del dominio”, allo stesso modo si può vivere una finale “punto a punto”, capendo che la vittoria è importante solo quando la si conquista onestamente, senza cercare di “circuire” l’arbitro, o di far innervosire gli avversari. Non c’è una soluzione unica, una ricetta formale, un codice di “fair play” per farlo. È una ricerca continua che deve partire dal “dono di sè”, dal vivere con urgenza e consapevolezza quanto questo sia importante, sapendo che si può anche sbagliare, correggersi e migliorarsi. Ogni volta che si scende in campo, bisogna capire come interpretare questa volontà nella contingenza della partita, e non ridurla ad una procedura rigida con cui ci si mette al sicuro da critiche superficiali.
Dico questo perchè in questo evento così vario, in cui le squadre arrivano dai contesti culturali più diversi, ho visto del bel gioco. Davvero. È un piacere, perchè altrove si va via via più diffondendo l’idea che più le squadre diventano forti, più perdano di vista il codice etico, ma non è così. Sto parlando dei campionati mondiali, eppure il clima è davvero disteso. L’assemblea generale ha anche decretato la nascita di una nuova commissione, la commissione etica.
Dopo la partita con la Thailandia, vinta con agio, ho chiesto ai miei ragazzi di fermarsi ed allenarsi un po’ in difesa sui tiri alti, sapendo che è lì che i centrattacchi subiscono di più. È comparso il solito ragazzino Taiwanese quindicenne, e si è messo a fare i tiri ai ragazzi, a correggerli in maniera davvero molto competente ( anche io gli ho chiesto di farmi vedere un paio di cose ) ed è rimasto lì con noi a tirare e a difendere per almeno un’ora. Incredibile, tutti i ragazzi si sono fatti spiegare qualcosa, lui li correggeva a pannello e poi faceva i tiri per loro per fargli vedere. Un ragazzino di 15 anni di Kaoshiung che neanche è allenato da Fang, che entrava in dettagli tecnici talmente sofisticati, che da me nemmeno erano mai stati presi in considerazione.
Vedere questa scena mi ha davvero messo di buon umore.
E se stasera voglio addormentarmi contento, ripenso a questo ragazzino sorridente, orgoglioso di aver destato tanto interesse nella nazionale Italiana; e ai ragazzi della nazionale Italiana, tanto orgogliosi di avere un insegnate così eccezionale, che davvero penso che la pratica sportiva unisca davvero le persone, e se unisce le persone, davvero può unire anche i popoli.
http://www.tchoukball.it/carta

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in articoli dei club, I mondiali di Fergy, Mondiali 2015 - Taiwan. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...