I mondiali di Fergy: 4°giorno -Buffet di livello A

11846732_10153504694495421_729511215525622538_nStamattina esame pratico, non vedevo l’ora. Ieri abbiamo scritto un piano di miglioramento di una squadra basato su 6 obbiettivi, e oggi Fang ci avrebbe chiesto di create esercizi concreti e metterli in pratica -avevamo una squadra a disposizione – per raggiungere gli obiettivi.
Ha estratto a sorte e io ero nono su dieci. Non ci era permesso assistere agli esami degli altri, quindi abbiamo aspettato il nostro turno in aula.
Dalle nove e mezza, io sono stato chiamato dopo l’una.
Con i Singaporegni e archimedes il brasiliano, le chiacchiere sono arrivate a un livello personale più profondo, scelte di vita, religione, fatiche varie nello sport e non. Il tempo forzato di attesa per l’esame è stato ben impiegato. Bello bello bello. L’esame è andato bene. sicuramente la parte più bella del corso.
Pomeriggio in palestra, con l’allenamento del team Italia. Proviamo la palestra, e sul 3vs3 finale, ci sono Koreani Taiwanesi e Singaporegni a osservarci, siamo comunque ancora i vice campioni del mondo!
Finito l’allenamento gli azzurri si mettono a scherzare con un gruppo di 15enni Taiwanesi, scattano sfide di tiro e di difese, sempre molto giocose,ma inutile dire che gli italiani ne escono sconfitti su tutti i fronti.
Benvenuti a Taiwan, ragazzi!
La serata inizia con un colpo di scena: Sally Sozzi, la madre di Yu, che gioca a Saronno, è taiwanese, ci ha organizzato la cena in un ristorante a buffet. Per inciso il buffet più grande e più vario che abbia mai visto.
11811580_10205953708254144_8666870670796680201_nA lei devo un grazie enorme, dall’inizio del viaggio ci ha fatto avere qualche banconota taiwanese(sui 70 euro), una serie di sponsor che ci hanno fornito alimenti e bevande energetiche, ha organizzato il viaggio in pullman taipei -kaoshiung, offerto la cena stasera nel lussuoso ristorante a buffet e poi portato in giro con numerosi taxi tra un giro al night market e un’uscita al pub .
Dire grazie è troppo poco. posso però dire che la trasferta sta funzionando senza troppi intoppi soprattutto grazie a lei.
A mezzanotte e mezza l’allenatore cattivo, che poi sarei io, chiama la buonanotte. Ci ritroviamo in albergo perché la voglia di stare assieme è davvero tanta e alla spicciolata ci ritiriamo. Domani finalmente è il grande giorno, si gioca!

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in articoli dei club, I mondiali di Fergy, Mondiali 2015 - Taiwan. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...