INTERVISTA EUROPEA: Giovanni Fassio ci racconta la Germania

L’estate sta entrando nel vivo e mancano pochissime settimane all’inizio degli europei di tchoukball.
Radevormwald, in Germania, sarà l’ombelico del mondo per molti tchouker.
Per questo motivo abbiamo chiesto a Giovanni Fassio, giocatore del Asti Redox, di raccontarci qualche retroscena di questa manifestazione visto che ha trascorso in terra tedesca diversi mesi per lavoro e ha avuto la fortuna di allenarsi con la nazionale padrone di casa.
Con lui abbiamo parlano anche di azzurro visto che nel suo curriculum da tchouker può vantare anche un patentino d’allenatore e diversi anni nella commissione diffusione della FTBI.

Ciao Giò. Quest’anno per motivi di lavoro hai passato diversi mesi in Germania frequentando il tchoukball locale. La prima domanda non può non essere: che esperienza è stata?

Giò Fassio

Giò Fassio

Beh, prima ancora del Tchoukball, è stata una esperienza di vita fenomenale! I tedeschi non sono così cattivi come ce li immaginiamo ed anzi, una volta conosciuti sono molto divertenti e soprattutto sanno come divertirsi. Amano gli sport, amano fare barbeque e stare all’aria aperta e bevono come se non ci fosse un domani. A livello di paese non servo io a raccontarlo, direi che è evidente che stanno meglio di noi..;).. A livello di Tchoukball, sono stato accolto benissimo dai ragazzi di Halver e sono riuscito ad andare purtroppo “solo” 3 volte ad allenarmi con loro. Ho respirato Tchoukball in un modo che non avevo mai fatto prima, come Sport, agonismo e fatica senza però perdere quella gioia che è l’incontrarsi e passare del tempo insieme. Felix, Freddy e Rafael sono stati semplicemente spettacolari con me: ho dormito a casa loro, mi hanno portato in giro per ogni dove e abbiam fatto una serata a birra e hamburger che resterà uno dei miei ricordi più belli vissuti in Germania.

Ogni volta che faccio questa domanda a qualcuno invece di uscire con un’idea più chiara aumentano i miei dubbi. Forse tu mi puoi aiutate visto che l’hai vissuto: come si svolge il campionato tedesco?
Penso che potrei solo confonderti ancora, in quanto non l’ho capito neanche io. So che si incontrano circa 3 volte all’anno con tutte le squadre tedesche e giochino un girone all’italiana in queste giornate di incontro. Ma non è stato un problema che mi sono posto e quindi non so darti delle informazioni più precise a riguardo.

foto di squadra delle nazionali tedesche

foto di squadra delle nazionali tedesche

Tu hai avuto la fortuna di allenarti coi tchouker tedeschi. Che tipo allenamenti fanno?
Qua è il punto.  Loro, a differenza di quasi tutto il tchoukball italiano, sono in primis degli atleti, e poi dei Tchouker. I loro allenamenti, grazie anche alla possibilità di avere le palestre ad un prezzo stracciato (1€ all’ora o poco più), sono lunghi e molto intensi, diciamo di circa 3 ore per 3 volte alla settimana. La prima parte è lasciata libera ad ognuno per potersi allenare liberamente; vengono posizionati 6 pannelli Taiwan per il campo e ci sono 2 set di palloni da 15, uno Taiwan e uno tchoukball promotion. La seconda è una parte fisica, molto fisica. Addominali, flessioni, esercizi di rinforzo delle dita, esercizi di stacco ed elevazione, esercizi per il fiato e di resistenza. Il tutto senza utilizzare o quasi il pallone. La terza invece è un allenamento incentrato sui fondamentali. Si fanno i fondamentali della difesa e dell’attacco e si scompone il gesto tecnico nelle sue singole parti. Si fanno anche tanti esercizi molto specifici di miglioramento difensivo ed offensivo, però tutti incentrati in ogni caso a migliorare i fondamentali e quindi il posizionamento, la reattività , l’elevazione, la potenza di tiro, la precisione del passaggio e la varietà di tiro. (utilizzano anche palle mediche per alcuni esercizi). La quarta parte prevede invece il gioco di squadra e qua è l’unica parte in cui li vedo ancora un po’ carenti. Vengono eseguiti un po’ di esercizi di scambio al pannello e di ribaltamento, prima di procedere ad una partitella finale. Su questa parte possono lavorare ancora un po’, mentre sulle altre 3, direi che abbiamo solo da imparare.

Secondo te che squadre sono quelle tedesche?

Freddy Berbecker

Freddy Berbecker

Ti posso parlare solo della squadra TuS Oeckinghausen, in quanto ho avuto modo di giocare solo con loro. Sono una squadra in divenire, non ho mai visto una squadra allenarsi così tanto né migliorare così in fretta. Sono molto più atletici di qualsiasi altra squadra di tchoukball abbia mai visto e hanno quindi nell’atletismo e reattività il loro punto di forza. Sono degli ottimi difensori, mentre invece sono ancora un po’ grezzi in attacco dove la velocità degli scambi, ad eccezione del pannello Felix Freddy lascia un po’ a desiderare. Il loro punto debole è sicuramente la mancanza di capacità (non so per quanto ancora) di muovere la palla velocemente e di imbastire delle azioni di gioco tali da sbilanciare i difensori avversari.

Che differenze sostanziali hai visto fra il tchoukball italico e quello germanico?
Come dicevo prima, la differenza più grande è che in Germania il Tchoukball è uno Sport, giocato da Atleti. In Italia, almeno secondo la mia visione, il Tchoukball è un divertimento, giocato da amici. Ai loro allenamenti è presente una fisioterapista, hanno tutti le maglie uguali e le cambiano per l’allenamento del pomeriggio, quello che dice l’allenatore è sacro e nessuno obietta e nessuno finisce l’allenamento senza esser sudato da fare schifo. Inoltre, hanno sicuramente delle possibilità economiche che noi non abbiamo e gli permettono di avere palloni sempre nuovi, e pannelli in quantità. La cosa bella è che fanno di tutto per migliorare, non ho mai visto nessuno dire basta durante un esercizio ed anzi, ho sentito più di uno chiederne ancora e continuare a farsi tirare palloni addosso pur di migliorare la propria difesa.

C’è qualche giocatore tedesco che potrebbe lasciare in qualche modo particolare il segno in questo europeo?

Felix Kühn

Felix Kühn

Mi permetto di citarne due, senza citare Freddy che è forse il più conosciuto in giro per l’europa e sarebbe quindi scontato. Il primo è Felix, Ala dx secondo me tra le migliori in circolazione in Europa, sa fare praticamente tutto e difende come un CA; cosa che non guasta è un marcantonio da 90 kg e i suoi tiri sono a dir poco forti. Se non si fa prendere dall’emozione, è il crack della Germania a questi europei. Il secondo è Rafael, centrattacco che però potrebbero riaddatare ad ala sx, destro di mano. E’ un centrattacco molto mobile e preparatissimo fisicamente, sicuramente uno dei più bravi a difendere in corsa o in uno contro uno. Pecca un po’ di convinzione e la sua prestazione dipende molto da fattori psicologici. Se inizia bene la partita però, sono convinto che non sarà buona cosa tirare su di lui.

Dopo questa esperienza sei rimasto stupito dell’ottimo piazzamento del TuS Oeckinghausen all’Ewc di quest’anno?
Assolutamente no! E l’ho sempre detto! Per più di metà dei componenti, il TuS Oeckinghausen non ha niente da invidiare agli Austriaci. I restanti elementi stanno crescendo, sono giovani e con tutti questi allenamenti miglioreranno in fretta. Credo che abbiano un grande obiettivo e se continuano così, ci metteranno poco a realizzarlo. Direi che hanno più che colmato il gap che c’era fino a pochi anni fa quando erano stati battuti facilmente anche da noi Astigiani al torneo di saronno e non credo abbiano intenzione di fermarsi.

Che cosa ci dobbiamo aspettare dal luogo in cui si giocheranno gli europei? Che città è Radevormwald? Guardandola sulla cartina non invita ad esserci ed a vederla da fuori sembra una città lontana dal mondo…

piccolo scorcio della cittadina di Radevormwald. Radevormwald è una delle città più vecchie del Bergischen Land nella Renania Settentrionale-Vestfalia ed è una cittadina di medie dimensioni del Circondario Oberbergischen Kreis, capoluogo Gummersbach.

piccolo scorcio della cittadina di Radevormwald. Radevormwald è una delle città più vecchie del Bergischen Land nella Renania Settentrionale-Vestfalia ed è una cittadina di medie dimensioni del Circondario Oberbergischen Kreis, capoluogo Gummersbach.

…Ahah, non ti posso aiutare in quanto non credo di esser passato dal luogo in cui si giocheranno gli europei. Quello che però posso dirti è che la zona è molto bella dal punto di vista paesaggistico, ci sono tantissimi boschi ed il paesaggio è collinare. Inoltre è abbastanza vicina sia all’Olanda che ad alcune città della Germania molto carine come Duesseldorf e Aquisgrana, quindi credo che ci sarà modo di divertirsi! .. Radevormwald sicuramente sarà immersa nel verde e sperduta nelle campagne, con probabilmente un solo pub e 1 ristorante..;)

La federazione tedesca ti ha dato la possibilità di giocare gli europei nella nazionale B ma tu hai rifiutato: perché?
Non è andata esattamente così. La federazione tedesca mi ha preventivato la possibilità, nel caso in cui io fossi stato interessato, di poter giocare gli europei con la loro formazione B. Per motivi di lavoro però non ho più portato avanti questa possibilità quindi non c’è stata né una proposta ufficiale da parte loro, né un rifiuto da parte mia. Ovviamente giocare gli Europei, in una nazione che stimo e con delle persone che conosco e mi piacciono, sarebbe stato fantastico! Ma al mio datore di lavoro l’idea non è piaciuta troppo e quindi non l’ho neanche portata avanti..:(

La nazionale maschile ha lasciato fuori sin da subito giocatori del calibro di Pietro Giuliani e Andrea Fergnani, continuando la tradizione di una rosa “rigida”; mentre la nazionale femminile ha pescato poco e nulla dalla serie B portando soltanto Irene Fergnani. Cosa ne pensi di queste “strategie” di convocazioni degli allenatori?

Molto del peso dell'attacco azzurro sarà su Barabani Stefano (Rovello Sgavisc) che da anni è la colonna della nazionale italiana di tchoukball

Molto del peso dell’attacco azzurro sarà su Barabani Stefano (Rovello Sgavisc) che da anni è la colonna della nazionale italiana di tchoukball

Credo che sia una strategia perdente sul medio periodo, in quanto non vedo un buon ricambio generazionale e neanche un’apertura mentale verso altri giocatori ed altre realtà. Inoltre la completa assenza di una delle due allenatrici alle varie partite, senza quindi la possibilità di visionare i giocatori da poter convocare, è quanto meno una situazione strana se non addirittura ridicola. Credo che sarebbe giusto, coerente ed apprezzato dal mondo del tchoukball se desse le proprie dimissioni da allenatrice appena finiti gli europei. La situazione è già abbastanza paradossale adesso. Concludo dicendo che la priorità, per un movimento piccolo come quello del tchoukball, è quella di poter visionare più giocatori possibile in modo da poter creare un gruppo nazionale che sia riconosciuto da tutti i giocatori, a cui tutti i giocatori interessati possano tendere un giorno se meritevoli, a prescindere se la loro squadra di provenienza sia nel circondario della casa delle allenatrici o qualche passo più in là. Tutto questo servirebbe anche a mettere u n po’ di pepe nelle convocazioni, in quanto ho notato un grosso disinteresse da parte di alcuni giocatori della nazionale nei confronti degli allenamenti, certi che tanto, per loro, il posto ci sia sempre.

Secondo te dove potranno arrivare le due nazionali azzurre?

Doppio debutto per l'astigiano Emanuele Coppola. L'Ala dell'Asti Redox debutta in prima squadra e anche sulla panchina femminile azzurra

Doppio debutto per l’astigiano Emanuele Coppola. L’Ala dell’Asti Redox debutta in prima squadra e anche sulla panchina femminile azzurra

Partiamo dalla nazionale femminile e, sperando di non portare sfortuna agli allenatori, dico che è per distacco la più forte nazionale femminile che l’Italia abbia avuto. Ottime convocazioni, ottima strategia di allenamento, ottimo spirito di gruppo e una maturazione che negli anni ha portato le nostre a partire come favorite se non altro per giocarsi la finale primo/secondo. Sono molto fiducioso nelle nostre fiorelline e orgoglioso che il più alto numero di giocatrici forniti alla nazionale provenga da Asti. Mai come quest’anno ci credo, e sono convinto che spaccheranno di brutto! Inoltre, a differenza della nazionale maschile, noto un ricambio generazionale deciso e importante, e la cosa mi fa ben sperare anche per gli anni a venire. Capitolo nazionale maschile, credo che sia uno degli europei più difficili da decifrare. La fortissima Austria si presenterà ai nastri di partenza un po’ acciaccata e quindi sicuramente vulnerabile, la Svizzera ha cambiato tanto, nuovi giocatori, nuove idee e soprattutto una storia che non permette di considerarla fuori dalle favorite per la vittoria finale.

Debutto azzurro anche per Gumina Andrea. Il tchouker del Los Cornetteros Ferrara è il volto nuovo voluto dalle allenatrici Basilico-Calcaterra

Debutto azzurro anche per Gumina Andrea. Il tchouker del Los Cornetteros Ferrara è il volto nuovo voluto dalle allenatrici Basilico-Calcaterra

La Germania è la squadra di casa, la squadra secondo me a più alto potenziale e l’unica squadra composta da sportivi veri. Secondo me sarà veramente la sorpresa di questo torneo e sarà dura per tutti affrontarla. L’Italia è sicuramente forte, composta da buoni giocatori, ma più debole rispetto a quella che ci ha fatto sognare negli anni passati, se non altro per la mancanza di gente del calibro di Fergna, Fil e Giorgio. Io credo possa fare un ottimo europeo, ma la considero una outsider con capacità di stupire. Non è richiesto a questa nazionale di arrivare davanti a compagini più forti come Austria e Svizzera, e proprio per questo, grazie alla possibilità di non avere nulla da perdere, mi auguro che sappiano giocare a mente libera e riescano ad esprimere un tchoukball coraggioso e superiore alle effettive possibilità tecniche, un tchoukball di cuore, un po’ alla Asti.

Che europeo potrebbe essere? In che cosa si potrebbe differenziare dagli altri?
Per l’organizzazione e la precisione dal punto di vista logistico. Per l’incertezza dal punto di vista del gioco. Non vedo una netta differenza tra le squadre e non riesco in maniera facile e scontata a dare dei pronostici (cosa che invece fino a pochi anni fa era assolutamente facile da fare, in quanto a livello maschile svizzera e italia erano nettamente più forti e a livello femminile la svizzera poteva giocare in 6 e avrebbe vinto ugualmente). Mi aspetto quindi un europeo dove anche i sorteggi, i gironi e gli incroci saranno fondamentali per arrivare al fondo della competizione e, come è giusto che sia per uno sport giovane, credo sarà il miglior europeo di sempre! Anche perché è l’ultimo…

Il logo della competizione. E' possibile seguire l'evento sulla pagina facebook https://www.facebook.com/events/201263296727274/?fref=ts

Il logo della competizione. E’ possibile seguire l’evento sulla pagina facebook https://www.facebook.com/events/201263296727274/?fref=ts

Qual è il tuo pronostico finale?
Sono un positivo, ma anche realista, e mi piace mettere pressione alle squadre ed ai giocatori e quindi per la femminile dico una finale Italia Svizzera molto combattuta e decisa solo alla fine ma non fatemi dire i vincitore, immaginatelo..:P Per la nazionale maschile, ammesso che i sorteggi faranno dipendere tantissimo gli esiti dell’europeo, dico una finale terzo quarto contro i tedeschi. Là potrebbe succedere di tutto, le capacità italiane a livello tattico contro l’esuberanza fisica e il tifo dei tedeschi. Vittoria agli svizzeri sull’Austria invece per quel che riguarda il primo-secondo. Ciao a tutti e grazie dell’intervista!!

Annunci

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Europeo 2014 - Germania, INTERVISTE, Interviste mondiali, nostri articoli, VIDEO. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...