Domenica di A con spunti interessanti

1660404_573021876112420_372151930_nLa prima giornata di ritorno di serie A, giocata domenica scorsa, vede diversi spunti interessanti.
Il primo è dato dal Saronno Castor che rivede scendere in campo Giorgio Zinetti e, con lui, vincere il derby con Pollux e trionfare sugli astigiani.
Vittorie con ampli margini di vantaggio che hai presenti hanno dato l’impressione che il Castor è ancora la squadra da battere nonostante non sia più la “schiacciasassi” delle passate edizioni.
Le grandi singolarità di campioni come Gilli, Tramacere e Zinetti permettono a questa squadra di sopperire al gioco di gruppo che caratterizza invece i tchouker di Rovello Porro.
Interessante è stata la sconfitta del Los Cornetteros Ferrara sul Rovello Sgavisc che li retrocede nella terza posizione ma quei 2 punti, ancora, di distacco parlano.
Dicono di una squadra che c’è nonostante il classico black out del secondo tempo che ha portato ad un massimo -11 punti da recuperare.
Raccontano di una squadra che tra infortuni, vedi Paolo Dolzani, e il centrale non troppo in forma riesce a giocare punto a punto, dopo un grande recupero, con la squadra più in forma del torneo e che attualmente sembra irrefrenabile.
Rovello Sgavisc che continua la sua corsa al vertice che molto sicuramente li porterà a vincere la seconda regolar season consecutiva.
Una formazione che ha fatto del gioco di squadra come proprio punto di forza ma che pecca nelle singolarità.
Buoni giocatori ma solo Barabani può fare veramente la differenza cambiano i ritmi di gioco.
Molto dirà l’incontro diretto con la prima stella di Saronno dove, oltre che a decidere chi vincerà la classifica, potrebbe anticipare anche la prossima finale scudetto.
La corsa al quarto posto verrà decisa dagli scontri diretti.
Le tre prime in classifica, salvo grandi scivoloni, sono irraggiungibili mentre le squadre che lottano per la salvezza non sembrano dare segnali di recupero.
Varese Pirates, Asti Redox e Lendinara Celtics decideranno tutti quando s’incontreranno sul campo coi varesini avvantaggiati sono solo dalla partita da recuperare col Venegono Fiamme Ossidriche e dalla inaspettata vittoria con la squadra estense, ma anche dal distretto a tre.
Bisogna comunque che tutte stiano attenti ai loro punti deboli se voglio che le altre non ne traggano troppi vantaggi.
Per i veneti la forza sta nel loro allenatore. La squadra è ancora immatura per gestirsi da sola. L’ha dimostrato a Ferrara sia con l’Asti ma anche coi padroni di casa dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio con più di 5 punti di vantaggio.
1656312_573023089445632_1110609861_nIl Varese ha nel suo punto di forza, Pietro Giuliani, il suo tallone di Achille. Senza di lui, il bomber, sarebbe tutto un altro campionato e se mancherà nel momento più importante il vantaggio finora accumulato verrà annullato come neve al sole.
Per gli astigiani il punto debole sta nella incostanza nell’arco dei 45 minuti. Come il Los Cornetteros Ferrara i tchouker del Redox hanno dimostrato di perdere colpi soprattutto nel secondo tempo ma a differenza degli estensi fanno fatica a recuperare gli svantaggi accumulati.
Discorso analogo si può fare anche per la zona retrocessione.
Saranno gli scontri diretti a decidere chi si salverà con sono una che potrà salvarsi dalla zona rossa.
Un campionato aperto che già nella seconda giornata potrebbe “smuoversi”.

26 gennaio 2014 Asti Redox 57 47 Saronno Pollux
26 gennaio 2014 Saronno Pollux 40 58 Saronno Castor
26 gennaio 2014 Asti Redox 50 62 Saronno Castor
26 gennaio 2014 Los Cornetteros Ferrara 75 45 Rovello Seran
26 gennaio 2014 Lendinara Celtics 49 58 Rovello Sgavisc
26 gennaio 2014 Los Cornetteros Ferrara 60 62 Rovello Sgavisc
26 gennaio 2014 Lendinara Celtics 65 43 Rovello Seran

Annunci

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Commento ai risultati di serie A, nostri articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...