Torino da rivedere. Bene Caronno Sharks e Castellanza Shogun

I tchouker del Solaro

I tchouker del Solaro

A Busto Arsizio (VA) , domenica 15 dicembre, nella Palestra di via Ortigara è andato in scena la seconda giornata del campionato cadetto girone Nord-Ovest
Grande attesa per il debutto del Torinoceronti che in questa occasione di gioco ha incrociato tutte e tre le squadre di Caronno Pertusella.
Molta la curiosità sulla partita con Caronno Sharks in quanto le due squadre la passata stagione hanno fatto non poche scintille sia in campionato che ai play off di Montelupo Fiorentino.
Il debutto dei torinesi non poteva essere fra i più amari in quanto gli “squali”, primi di Simone Garbelli, sono riusciti coi loro meccanismi più che rodati e una potenza al tiro non indifferente a non patire più di tanto la forza dei piemontesi.
Il Torino registra così la seconda sconfitta, nella regular season, della propria storia.
Torinoceronti che non brilla nemmeno coi giovani Barracudas del debuttante Botta.
I ragazzi di mister Simone Muraro sono nelle loro possibilità, la squadra è composta da quasi tutti M15, riusciti a mettere in evidenza le lacune di un Torino apparso ancora impacciato nei meccanismi e frastornato rispetto alla nuova realtà più competitiva.
Da segnalare la buona prestazione al tiro del Barracuda di José Pulcini che ha messo giù punti pesanti e sulla difesa che nel secondo terzo ha ipnotizzato l’attacco torinese.
Nella terza partita i tchouker “sabaudi” mettono in campo tutto la loro grinta e il loro temperamento riuscendo a vincere in scioltezza col Caronno Piranhas.
Negli altri incontri emozionate la partita fra Solaro Sparkling e Rovello Skadoosh con le squadre che si rispondevano colpo su colpo dando vita ad un match dove tutto era possibile.
Impressionate la vittoria del Castellanza Shogun sul Solaro Sparkling (70-39) guadagnata senza cambi e su una diretta concorrente alla qualificazione ai play off promozione.
Un risultato che non può non inorgoglire mister Barabani che in meno di tre anni è riuscito a creare un gruppo M19 che può ben figurare fra le grandi della serie cadetta.
La classifica finale vede in testa il Castellanza Shogun con 8 punti con 4 partite giocate seguita a ruota da Caronno Sharks & Solaro Sparkling con 6 punti. A quota 4 punti il Torinoceronti. A due punti Caronno Piranhas e Solaro Shock ed a zero punti Caronno Barracudas e Rovello Skadoosh.

15/12/2013

Solaro Shock

58

43

Rovello Skadoosh
15/12/2013

Caronno Sharks

64

54

Torinoceronti Tchoukball
15/12/2013

Solaro Sparkling

39

70

Castellanza Shogun
15/12/2013

Caronno Barracudas

37

61

Torinoceronti Tchoukball
15/12/2013

Solaro Shock

48

58

Castellanza Shogun
15/12/2013

Solaro Sparkling

55

53

Rovello Skadoosh
15/12/2013

Caronno Piranhas

37

67

Torinoceronti Tchoukball
Advertisements

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Commento ai risultati di serie B, nostri articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...