Clamoroso a Presezzo

De Santis

De Santis

Nello sport basta veramente poco per cambiare l’andamento di una partita e le sorti di un campionato.
A Presezzo (BG) quello che sembrava scontato non lo è diventato e il campionato italiano di serie A è aperto più che mai anche nella zona scudetto.
Le prime squadre a scendere in campo sono Bergamo Tchoukball, organizzatore della giornata, e Lendinara Celtics.
Le squadre iniziano studiandosi senza che nessuna riesce a prendere il sopravvento per poi vedere i veneti nel secondo tempo, buttare giù punti pesanti che gli permettono di guadagnare i primi 2 punti della giornata e collezionare un 71-58 che fa bene soprattutto in chiave psicologica.
Nel secondo match Venegono Fiamme Ossidriche deve vedersela con Los Cornetteros Ferrara arrivati in terra bergamasca privi in campo di Andrea Gumina e Antonio Notarangelo e in panchina della guida di mister Andrea Fergnani.
I lombardi provano a sfruttare l’assenza dei due campioni emiliani e di far correre la squadra che in sette sta affrontando la giornata di campionato ma purtroppo per loro il tasso tecnico fra le compagini è ancora troppo alto e Los Cornetteros Ferrara collezionano una vittoria gestendo l’incontro e facendo girare i propri tchouker in diverse posizioni così da preservare le energie in vista degli altri due incontri.

Ferrario Sardi

Ferrario Sardi

Il terzo incontro vede il Varese Pirates giocare con Lendinara Celtics.
Nella squadra varesina si registra il ritorno di Margherita Mai in chiave di regia a centro del campo e la squadra cerca sin da subito di trarre giovamento da questo innesto collaudato ma il Lendinara non lascia mai nessun spiraglio libero e si alterna alla guida del match coi compagni di partita.
Verso il finale del secondo tempo e l’inizio del terzo i tchouker veneti mettono giù punti pesanti portandosi fino al più + 6 e nonostante i varesini provino a recuperare, con un Pietro Giuliani scatenato nel panello a quattro del Caltics, il risultato sorride al Lendinara che registra la sua seconda vittoria di giornata.
Nella quarta partita di Presezzo i padroni di casa devono vedersela con la squadra emiliana.
La partita vede i ferraresi portarsi subito alla grande, nonostante Paolo Dolzani registri alcuni fastidi alla caviglia, fino a che i bergamaschi non riescono a prendere le dovute contromisure. Da quel momento gli emiliani gestiscono la partita nel miglior modo possibile evitando di sprecare inutili energie e portano a casa una vittoria per 69-53.
Nel penultimo incontro della giornata Lendinara riesce ad avere la meglio su Venegono con un secco 63-42 dando spazio alle seconde linee ed ottenendo con questo tris di vittorie il secondo posto, a pari merito, in classifica con gli estensi in attesa dell’ultima partita fra Varese Pirates e Los Cornetteros Ferrara.
Come introdotto all’inizio tutto sembrava ormai scritto con un Ferrara a detta di tutti imbattibile, con un Varese ormai fuori dai giochi play off e un Lendinara contento di aver collezionato vittorie importanti con squadre che alla vigilia dovevano giocarsi con lei il quarto posto.
Ma esiste quel fatidico detto diventato famoso grazie ad un film della saga dell’agente 007: mai dire mai.

Franceschetti

Franceschetti

Il Varese e il Ferrara giocano una partita equilibrata fino a che i tchouker estensi patiscono la stanchezza e rallentano il loro gioco.
Una fatto logico che appartiene al DNA della squadra di mister Fergnani e che è accentuato dagli ulteriori 45 minuti di incontro giocati con una formazione priva di ricambi.
Il Varese riesce a prendere nel secondo tempo un discreto vantaggio e nonostante un Dolzani scatenato che non ci sta alla sconfitta la vittoria sorride ai Pirates che conquistano 2 pesantissimi punti.
Già, 2 punti che li tengono ancora in corsa per un posto ai play off scudetto che sembrava lontanissimo dopo la sconfitta col Celtics che esulta al momento per la buona prestazione ma che dovrà vedersela in futuro col ritorno dei Pirati di Varese.
La classifica dopo la terza giornata vede imbattuto in testa il Rovello Sgavisc a 14 punti seguito a 10 punti dalla accoppiata del est Los Cornetteros Ferrara e Lendinara Celtics. A 6 punti gli attuali campioni d’Italia del Saronno Castor seguiti a ruota da Asti Redox e Varese Pirates a quota 4 punti.
Fermi a 2 punti Rovello Seran e Bergamo Tchoukball. Chiudono la classifica Saronno Pollux e Venegono Fiamme Ossidriche.

17 Novembre 2013Bergamo Tb 58-71 Lendinara Celtics
17 Novembre 2013Venegono Fiamme Ossidriche 37-67 Los Cornetteros Ferrara
17 Novembre 2013Varese Pirates 63-66 Lendinara Celtics
17 Novembre 2013Bergamo Tb 53-69 Los Cornetteros Ferrara
17 Novembre 2013Venegono Fiamme Ossidriche 42-63 Lendinara Celtics
17 Novembre 2013Varese Pirates 64-61 Los Cornetteros Ferrara

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Commento ai risultati di serie A, nostri articoli. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...