PICCOLI CAMPIONI CRESCONO

Paure, ossessioni, vezzi, manie, ancora paura che sfocia ad estuario in invia…
Il TB è anche questo quando raggiunge gli alti livelli e tutti in soffitta vorrebbero avere un quadro di Doriana Gray che subisce gli scossoni della vita a posto loro.
Ma non è così e così i capelli, che prima erano una foresta equatoriale, diventano radi come l’erba nel deserto del Sahara; e i sudori freddi che irrigano il viso lo modellano sempre di più trasformandolo in una Death Valley.
Essere un numero primo è veramente difficile in una disciplina che guarda sempre di più con gli occhi ad amaretto…

24 dicembre 2009

fergna_ssj4“…A me mi piace quella cosa, sopra è nera nera e sotto di colore rosa, dai che hai capito che cos’è… Piace pure a te…”
Questo ritornello di una canzone nota di Checco Zalone è stato uno dei tormentoni del Torneo Città di Saronno.
A cantarlo niente popodimenoche il golden tchouk di Ferrara, Marco Fergnani.
A molti sembrava una cosa simpatica e divertente, niente di preoccupante visto che è stato un grande hits estiva anche se Ginko, che ospitava Fergna a casa, un po’ la faccia preoccupata l’aveva per paura di una possibile comparsa di un super tchouker di quarto livello.
Passata la festa saronnese e arrivata quella astigiana qualcuno vedendo l’innotabile Dozzo molta gente ha notato quell’assenza non colmata dalla gorgonzola di Berna.
La presenza della Zinetti Family al completo, sino al quinto grado di parentela, ha fugato ogni possibile pettegolezzo e preoccupazione per Ginko; ma la domanda più frequente fatta ai ferraresi presenti è stata: -ma perché non c’è Fergna?-
Il mal tempo non era una scusa plausibile in quanto l’atleta che ha fatto di un pannello la sua dimora non si ferma nemmeno dinnanzi alle intemperie più intemperie.
Le giustificazioni degli amici ferraresi, fra le quali: “è con mister Fang sulle pendici del Fuijama a imparare una nuova tecnica”; “ è con i Blue’s Breother in una missione per conto di Dio; “è in Svizzera a liberare tutti i vitelli costretti a cucire i pannelli da tchoukball coi loro piccoli zoccoli” … alla fine non hanno convinto più di tanto i curiosi.
La verità, data da un ferrarese pentito dalle bugie dette folgorato dalla via del Liceo Vercelli, è che il fantasmagorico Fergna è semplicemente diventato un ometto.
Chiuse le acne giovanili nel cassetto della scrivania, in attesa che Nicola se ne impossessi e le usi come armi speciali per i suoi Gormiti, ha deciso di liberare i buoi che aravano il suo campo da gioco.
Il pannello in bagno per la biancheria sporca c’è sempre ma ora Marco non si sporca più appositamente per continuare i suoi allenamenti anche a casa. Ora sul suo comodino insieme alle foto con la famiglia Zinetti, Mr. Fang, il mago Galbusera, Botta e la donna zainetto di Asti c’è ne sta un’altra nuova che guarda con faccia ebete-gongolante.
Questa espressione è quella di uno sport che sta perdendo la pubertà, crescendo sempre di più, e che sta facendo dei propri ragazzi degli uomini.
Tiri a 30, 45, 90 gradi; tagliati; vengono sempre di più applicati alla vita quotidiana ben attenti ai lemming, ai passi e alle ostruzioni degli avversari.
Il grande Fregna è diventato ancora di più un mito che tutti i tchouker d’Italia si prefiggono di raggiungere.
Come direbbe il nostro Jack J. Jasper in una sua scheda di presentazione: -Marco Fergna è per i suoi compagni padre padrone, mamma mammone, cognato cognatone; grazie a lui si devono le parole cardini del tchoukball: Brant, cucchiaio, lemming, Fregna…-

Lasinodellaclasse

Annunci

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in amarcord, IL LATO B DEL TB (a cura di Mister TB), lasinodellaclasse, nostri articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...