Marco Proto ci racconta i Mondiali Antirazzisti

Mancano pochi giorni all’inizio dei mondiali antirazzisti e quando ho chiesto alla commissione diffusione a chi potevo chiedere maggiori informazioni mi è stato fatto il nome del tchouker Marco Proto in quanto è stato lui a segnalare ed aiutare il tchoukball ad entrare in questa iniziativa.
Quindi ho posposto al presidente dell’associazione Atletico PKH Caserta TB le mie classiche domande.

Ciao Marco, che cosa sono i mondiali antirazzisti?

momenti di gioco: calcio

momenti di gioco: calcio

I Mondiali Antirazzisti nascono nel 1997 dall’idea di organizzare un grande evento sportivo che coinvolgesse gruppi ultras e comunità di migranti. L’evento, organizzato dalla UISP, è cresciuto di anno in anno fino a diventare una vera e propria festa multiculturale che coniuga sport non competitivo, tifo, colore, dibattiti, concerti, campeggio. Più che un evento sportivo una vera e propria esperienza di vita che una volta vissuta difficilmente riesci a dimenticare, anzi non vedi l’ora di ripetere. 

Perché bisogna esserci a questo evento?

momenti di gioco: criket

momenti di gioco: softball

Personalmente ho vissuto l’esperienza dei Mondiali l’anno scorso con la mia squadra di calcio antirazzista degli RFC Lions Ska Caserta ed è stato fantastico. Una full immersion tra sport, concerti, dibattiti, divertimento, condivisione, circondato da migliaia di persone provenienti da tanti paesi diversi ma unite dagli stessi ideali di lotta contro ogni forma di discriminazione sociale. Una 3 giorni che consiglierei a chiunque!

Perché è importante che in questo evento ci sia anche il tchoukball?

momenti di gioco: rugby

momenti di gioco: rugby

I motivi sono diversi. E’ importante accostare il nome del nostro sport ad una manifestazione del genere, che lancia un messaggio così nobile come la lotta alle discriminazioni sociali. Poi i Mondiali, ponendosi come laboratorio di sperimentazione e di proposte di attività nuove e alternative, sono la sede ideale per giocare a tchoukball e farlo conoscere. L’anno scorso, appena arrivato a Bosco Albergati, una delle prime cose che ho pensato guardandomi attorno è stata che in quel posto il tchoukball ci sarebbe stato alla grande. L’idea non mi ha mai abbandonato e qualche mese fa l’ho esposta a Daniela Conti di UISP International, tra gli organizzatori della Manifestazione. Daniela, che non finirò mai di ringraziare per quanto ci è stata vicina, ha presentato la proposta al Comitato Organizzatore dell’evento che ha dato parere favorevole all’organizzazione di un torneo di tchoukball. E’ un’occasione importante per il nostro sport, e sono stracontento che non ci sia sfuggita e che la Federazione (il Presidente Chiara Volontè ed il Responsabile per la diffusione Chicco Pellitteri in primis) abbia appoggiato in pieno l’idea, dando il proprio Patrocinio. La speranza è che il Tchoukball ai Mondiali diventi un appuntamento fisso negli anni e che coinvolga sempre più persone. 

Il tchoukball come sarà protagonista a questi mondiali?

momenti di gioco: basket

momenti di gioco: basket

L’idea iniziale è stata quella del Torneo, la cui iscrizione è ovviamente gratuita, che si svolgerà domenica 7 luglio 2013 dalle ore 10:00 alle ore 16:00, in concomitanza con i tornei di touch rugby e cricket. Ma da cosa nasce cosa e così non ci si è fermati solo al torneo. Infatti, grazie all’idea e al supporto di Daniela Conti e di Elisabetta Taschini della UISP, durante il torneo ci sarà un’area destinata ai curiosi ed ai neofiti di qualsiasi età che vorranno cimentarsi per la prima volta con il tchoukball. Ma la cosa a mio parere più bella è che il tchoukball è stato inserito tra le attività ludico-sportive dei centri estivi UISP, dedicati ai bambini di età compresa indicativamente tra i 6 e gli 11 anni. Nelle giornate di giovedì e venerdì tra le 10:00 e le 13:00 e tra le 14.30 e le 16 gruppi di 15/20 bambini si avvicenderanno alla scoperta del tchoukball, seguiti oltre che dal sottoscritto da alcuni tchoukers del Ferrara TB. Della nostra partecipazione ai campi estivi UISP dobbiamo ringraziare Elisa Gavelli, del Settore Movimento UISP Bologna. 

 

momenti di svago

momenti di svago

 

Come si farà per il pernotto?
Tutti i tchoukers iscritti al Torneo potranno campeggiare GRATUITAMENTE all’interno dell’area appositamente allestita sin dal 3 luglio 2013 e godersi così l’intera manifestazione, i suoi tornei sportivi ed i concerti serali. 

 

momenti di svago

momenti di svago

 

Oltre allo sport ci sono altre iniziative collegate?

Momenti di gioco: volley

Momenti di gioco: volley

Come ti dicevo non c’è solo sport ai Mondiali Antirazzisti. Ogni pomeriggio alle 18:00 nella Piazza Antirazzista ci saranno interessanti dibattiti tra i quali segnalo quello di sabato “Sport di cittadinanza, cittadinanza sportiva” al quale interverrà anche il Ministro per l’Integrazione Cècile Kienge. E poi ovviamente i concerti! Giovedì sera i Los Fastidios, storica Streetpunk/Oi! band italiana, che quest’anno ha scritto l’inno dei Mondiali Antirazzisti. Venerdì i 99 Posse, preceduti dalla Ska Core Band orgogliosamente casertana degli RFC, che vanta tra l’altro nel cantante e nel batterista due componenti della mia squadra antirazzista che anche quest’anno prenderà parte al torneo di calcio dei Mondiali. Ad ogni modo il programma completo della manifestazione si trova sul sito dei Mondiali Antirazzisti: www.mondialiantirazzisti.org.

Chi parteciperà che cosa regalerà a livello umano questa esperienza?

Marco Proto

Marco Proto

Ripeto, è un’esperienza che non può non arricchirti. I Mondiali sono divertimento, condivisione, fratellanza, correttezza, fair play, lotta ad ogni discriminazione, multiculturalità, musica, sport, cultura. Tre giorni che ti aprono la mente e che quando finiscono sai già che ti mancheranno. Basti pensare che il successo di quest’evento deriva principalmente dal fatto che tutte le persone che sono capitate, per caso o per scelta, ai Mondiali, l’anno successivo sono tornate portando con sé amici e conoscenti, incuriositi e trascinati dall’entusiasmo dei racconti. E che i numeri, in termini di partecipazione, son cresciuti di anno in anno fino ad arrivare alle 6.000 presenze al giorno dell’ultima edizione che ha visto iscritte: 190 squadre di calcio, 24 di basket, 24 di pallavolo, 6 di rugby, 6 di cricket e per la prima volta 4 squadre di softball e 200 bambini ogni giorno dei centri estivi emiliani. Per questo motivo invito tutti coloro che leggeranno questa chiacchierata col buon Botta ad iscriversi al Torneo e fare questa esperienza. L’ iscrizione, TOTALMENTE GRATUITA, potrà essere effettuata inviando una mail a teams@mondialiantirazzisti.org (potete iscrivervi come squadra o come singoli, indicandoci se avete già giocato a tchoukball o meno), oppure direttamente all’Infopoint durante i Mondiali. Ed il mio consiglio è di non limitarsi a venire a Bosco Albergati solo la domenica mattina per il torneo di tchoukball ma di viversi l’atmosfera dei Mondiali Antirazzisti, se se ne ha possibilità, già dai giorni precedenti. Fidatevi, ne vale davvero la pena!

Annunci

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in Atletico PKH Caserta Tchoukball, INTERVISTE, nostri articoli, TORNEI AMATORIALI. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...