Da Ferrara primi verdetti dai play off scudetto

Finite le prime due semifinali che hanno eletto le squadre che si giocheranno il settimo scudetto del campionato italiano di tchoukball.
Ad aprire le danze al Palapalestre di Ferrara sono state il Rovello Sgavisc e l’Asti Redox.
Partita equilibrata ma che entrata pian piano sui binari pro lariani.
I tchouker comaschi hanno incominciato ad accumulare un vantaggio che gli ha permesso di reggere il ritorno degli astigiani nella parte finale dell’incontro e portare a casa un 67-59 che gli permetterà di giocarsi per il secondo anno di fila la possibilità di conquistare il tricolore.
Nella seconda partita i padroni di casa dei Los Cornetteros se la devono vedere con la stella più brillante del tchoukball italiano, il Saronno Castor.
Nonostante sia ormai storia il dualismo paritario fra Ferrara-Castor, con gli Allnuts Ferrara che riuscirono a conquistare il primo scudetto non bianco-azzurro, il campo dimostra che fra le due squadre non ci sia una grande differenza.
Il Castor non riesce a fuggire e il Los Cornetteros, incitato dal proprio pubblico, dà l’impressione di poter ribaltare lo svantaggio accumulato durante i quarantacinque minuti d’incontro in qualsiasi momento.
Purtroppo però la differenza fra le due compagini c’è e il risultato finale di 63-52 porta i saronnesi a centrare la loro settima finale consecutiva.
Il pronostico della vigilia è stato confermato ma la finale non sembra già scritta.

castor gavisc 2013

Annunci

Informazioni su puntoregalato

Tchoukball italiano
Questa voce è stata pubblicata in nostri articoli, PO 2013 Ferrara. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...